Al Teatro Pavarotti-Freni la festa degli auguri di Panathlon Dic2021

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Al Teatro Pavarotti-Freni la festa degli auguri di Panathlon

Chiudere l’anno del ritorno agli eventi in presenza in uno dei luoghi simbolo di Modena e della sua bellezza. Il Teatro Comunale intitolato a Luciano Pavarotti e Mirella Freni ha ospitato la Festa degli Auguri del Panathlon Club Modena, dopo lo stop dello scorso anno causato dalla pandemia. Ad aprire la serata, condotta dalla giornalista Federica Galli, i saluti del direttore del Comunale Aldo Sisillo e della presidente del club modenese Maria Carafoli, che nei loro interventi hanno ricordato l’importanza del gioco di squadra, nello sport come nella musica. E proprio la musica, grazie al soprano Marilyn Santoro, accompagnata al pianoforte da Eufemia Manfredi, ha fatto da filo conduttore dell’evento, con diversi momenti dedicati alla migliore tradizione operistica e del bel canto, alternati ad altri in cui protagonisti sono stati i progetti di solidarietà sportiva in cui è impegnato il Panathlon, a partire da quello a sostegno del Settore Danza dell’Invicta Skate, società modenese di pattinaggio artistico attiva da oltre quarant’anni. E proprio in virtù del suo importante sostegno ai progetti di solidarietà sportiva in questi anni, è stato nominato socio onorario del Panathlon Club Modena Luigi Orlandini, organizzatore della Modena Cento Ore e di altri eventi motoristici di respiro internazionale, omaggiato per l’occasione con un’opera dell’artista e socio Panathlon Alessandro Rasponi. A prendere la parola sono poi stati il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il prefetto di Modena Alessandra Camporota e il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, che hanno ricordato la forza di un territorio chiamato a grandi sfide, e la sua capacità di affrontarle e vincerle. Come da tradizione, la Festa degli Auguri è stata infine l’occasione per salutarsi in vista delle imminenti festività natalizie per soci Panathlon, invitati e ospiti, tra cui sostenitori dei progetti targati Panathlon come Nicoletta Mantovani, rappresentanti delle istituzioni come la consigliera regionale Francesca Maletti e Paolo Cavicchioli, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, oltre ai rappresentanti di istituti di credito come BPER Banca o Banco Bpm e delle diverse anime della società modenese, da quella culturale, con Donatella Pieri, presidente dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “O. Vecchi – A. Tonelli”, a quella sportiva, con i piloti Andrea Bertolini e Sergio Campana, il vicepresidente regionale della FIGC Vincenzo Credi, il consigliere nazionale FIPAV Eugenio Gollini, Fabio Dall’Omo e lo staff dell’Accademia Modena 1912, passando per quella dell’informazione, con il direttore di TRC Ettore Tazzioli, della Gazzetta di Modena Giacomo Bedeschi, i responsabili delle pagine sportive di Gazzetta e Resto del Carlino Paolo Vecchi e Paolo Reggianini, il giornalista di Qui Tv Fabio Sala.