Festa degli Auguri del Panathlon Club Modena al Palazzo Ducale Dic2012

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Festa degli Auguri del Panathlon Club Modena al Palazzo Ducale

Oltre duecento invitati hanno partecipato alla tradizionale Festa degli Auguri del Panathlon Club Modena che si è tenuta quest'anno negli splendidi locali di Palazzo Ducale a Modena, sede dell'Accademia Militare. Ad accogliere gli ospiti di Maria Carafoli, Presidente del Panathlon Club Modena, il Comandante dell'Accademia, il Generale Giuseppenicola Tota e il suo Vice, il Generale Bruno Morace. Numerose le autorità presenti, dal Sindaco di Modena Giorgio Pighi all'Assessore allo Sport della Provincia di Modena Stefano Vaccari e a Giorgio Dainese, Governatore Panathlon per il Distretto Emilia-Romagna e Marche, che ha consegnato il prestigioso 'Domenico Chiesa Award' a Enrico Prandi, Presidente del Panathlon International per otto anni. L'appuntamento ha visto come sempre la presentazione dei nuovi soci Panathlon, ma alla fine di un anno olimpico non poteva mancare l'omaggio agli atleti e ai tecnici modenesi che hanno partecipato alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi di Londra. Premiati dal Panathlon sono stati dunque Nicola Benedetti per il Pentathlon, Davide Uccellari per il Triathlon, Natalia Valeeva e Fabrizio Azzolini per il tiro con l'arco. Tra i tecnici Luciano Gigliotti, caposettore della maratona, Marco Pedrazzi, commissario tecnico della squadra di tiro con l'arco paralimpica e Roberto Reggiani, direttore di gara del beach volley. Non sono potuti essere della serata la nuotatrice plurimedagliata Cecilia Camellini, già celebrata dal Panathlon Modena al suo rientro da Londra, il commissario tecnico della Nazionale di volley femminile Massimo Barbolini e il nuotatore Gregorio Paltrinieri, che avrebbero completato la squadra modenese a cinque cerchi. Presenti anche due leggende della pallavolo come Franco Bertoli e Andrea Lucchetta, che hanno raccontato i Giochi come commentatori per i microfoni di Sky e della Rai. Bertoli è stato anche premiato per l'incarico ricoperto come Presidente del Coni di Modena mentre Lucchetta ha presentato il progetto, in collaborazione con la Rai, di un cartone animato che tratta il tema dello sport paralimpico. Riconoscimento anche per Giovanna Guidetti, chef dell'Osteria La Fefa di Finale Emilia, che ha prestato il proprio talento, come ha fatto anche Massimo Bottura, a Casa Italia durante i Giochi. Bottura era assente alla serata in Accademia perché impegnato nella presentazione di “Vieni in Emilia con me”, progetto in partnership con Costa Crociere, per la quale lo chef modenese preparerà le cene, a base di prodotti tipici emiliani, della Vigilia e di Capodanno, cui seguirà una donazione al Panathlon e al CSI, per la ricostruzione di impianti sportivi. A condurre la serata due giornalisti inviati a Londra: Davide Berti e Leo Turrini, alla sua dodicesima olimpiade tra edizioni estive e quelle invernali.