Le eccellenze dello sport premiate da Panathlon Modena Apr2016

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Le eccellenze dello sport premiate da Panathlon Modena

Si è tenuta nell’esclusivo Kerakoll GreenLab a Sassuolo, luogo di innovazione e ricerca messo generosamente a disposizione dalla famiglia Sghedoni, la serata di gala dedicata ai Premi Panathlon, assegnati alle eccellenze dello sport di Modena e provincia per il 2015. Dopo il saluto di Maria Carafoli, presidente del Panathlon Club Modena, che ha ricordato i progetti di solidarietà promossi e sostenuti dal club nel corso del 2015, e quelli in programma quest'anno, sono stati presentati i nuovi soci, salutati da Luigi Innocenzi, Governatore Panathlon dell'Area Emilia Romagna e Marche: Luca Silingardi, Dino Della Casa e Fabio Galvani. Presenti oltre 200 invitati, in un parterre che contava tra soci e ospiti personalità dello sport, dell'imprenditoria, della politica e delle varie anime della società modenese, allietati in alcuni intermezzi musicali dalle voci di Sara Stacchezzini e Claudio Mattioli. Tra gli ospiti, il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, i sindaci di Modena e Sassuolo, Gian Carlo Muzzarelli e Claudio Pistoni, la consigliera regionale Roberta Mori, gli assessori allo sport di Modena e Sassuolo Giulio Guerzoni e Giulia Pigoni, il presidente del CONI regionale Umberto Suprani, il Vice Direttore di BPER Banca, Pierpio Cerfogli, e Stefano Bolis, Direttore territoriale Banco San Geminiano e San Prospero - Banco Popolare. I giornalisti Paolo Reggianini e Federica Galli, conduttori della serata, hanno poi chiamato sul palco uno dopo l’altro i premiati: riconoscimenti per Modena Volley (Premio “Una squadra, una città”) e Carpi Calcio (“Impresa dell’anno”), ma anche per la ciclista Rachele Barbieri (“Premio Merito Sportivo”), per Gian Luca Zodda (“Premio Fair Play”) e Massimo Bassoli (“Premio Merito Sportivo”), atleta e tecnico di arrampicata sportiva. Grande attenzione come sempre allo sport giovanile, con i premi Incoraggiamento Giovani per Giorgia Gazzotti e Pietro Pontiggia, e per veterani come i soci Panathlon Marco Grandi, Leo Novi ed Ennio Gallo, rispettivamente allenatore, team manager e medico della Nazionale Italiana Volley Master (“Premio Merito Sportivo”), e il pilota Andrea Bertolini (“Premio Endurance”). Diversi ospiti hanno ribadito l'importanza del sostegno da parte delle realtà imprenditoriali allo sport di tutti i livelli, come sottolineato durante la consegna del Premio Sponsor a DHL Express Italy, rappresentata dall’amministratore delegato Alberto Nobis. Tanta emozione per il Premio alla Carriera a Gianni De Biasi, allenatore protagonista della cavalcata del Modena Calcio dalla C alla A, e attuale ct dell'Albania, con cui parteciperà ai prossimi Campionati Europei. Gran chiusura con il Premio Panathlon, assegnato al nuotatore campione del mondo dei 1500 metri stile libero Gregorio Paltrinieri, riconoscimento ritirato dai genitori, che hanno raccontato la gioia, ma anche i sacrifici e l’impegno, di crescere un figlio campione.