Novanta artisti per una bandiera Ott2014

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Novanta artisti per una bandiera

La mostra “Novanta artisti per una bandiera”, promossa dall’Associazione CuraRE Onlus, presieduta da Deanna Ferretti Veroni, e da Panathlon Club Modena, è stata inaugurata nei giorni scorsi nella nuova, prestigiosa sede di Palazzo dell’Arsenale a Torino, dopo il grande successo riscontrato a Reggio Emilia (Chiostri di San Domenico), Modena (Palazzo Ducale) e Roma (Complesso del Vittoriano - Sacrario delle bandiere). Presenti numerose autorità tra cui il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Claudio Graziano, il Comandante per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito Paolo Ruggiero, il senatore Stefano Vaccari e il sindaco di Torino Piero Fassino, che ha tagliato il nastro insieme a Deanna Ferretti Veroni. All’inaugurazione non poteva ovviamente mancare una delegazione del Panathlon Club Modena, che ha sostenuto questo progetto fin dall’inizio. “Un’avventura che non smette di darci soddisfazioni – commenta Maria Carafoli, presidente del Panathlon Club Modena – un grande progetto d’arte e una straordinaria operazione di solidarietà a sostegno di un’iniziativa dal grande valore umanitario: far conoscere il progetto e raccogliere fondi per la costruzione del nuovo Ospedale MIRE - Maternità Infanzia Reggio Emilia, all’interno dell’Ospedale Santa Maria Nuova”. L’esposizione presenta le opere di novanta artisti contemporanei, italiani e internazionali, che si sono confrontati sul tema della bandiera italiana. Nell’occasione Piacere Modena ha offerto assaggi di prodotti tipici modenesi a tutti i presenti. La mostra “Novanta artisti per una bandiera”, curata da Sandro Parmiggiani, con il patrocinio di Ministro della Difesa, Stato Maggiore, Esercito, Comune di Torino e Regione Piemonte, resterà aperta nel capoluogo piemontese fino al 30 novembre.