Panathlon con UNIMORE e Modena Rugby Veterans a sostegno dei Briganti Ago2021

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Panathlon con UNIMORE e Modena Rugby Veterans a sostegno dei Briganti

Un grande lavoro di squadra tra tre realtà tutte modenesi, per sostenere concretamente chi da anni porta avanti, in un contesto non semplice, un messaggio di sport, impegno e legalità. L'Università di Modena e Reggio, il Panathlon Club Modena e i Modena Rugby Veterans hanno unito le forze per donare materiale da gioco e da allenamento a un'associazione sportiva dilettantistica siciliana, I Briganti di Librino, che nell'omonimo quartiere della periferia di Catania svolge attività di rugby, anche a livello giovanile. Una realtà che già in diverse occasioni ha dovuto subire atti vandalici e intimidatori di varia natura, culminati nel maggio scorso nell'incendio del minivan utilizzato per le trasferte, e che con il materiale donato dai nuovi amici modenesi potrà garantire più facilmente lo svolgimento delle attività sportive e didattiche. “Chi contrasta qualunque forma di prepotenza con la gioia dello sport più autentico non deve mai rimanere solo – commenta Maria Carafoli, presidente del Panathlon Club Modena – Ringrazio di cuore sia UNIMORE, che ha portato la vicenda dei Briganti all'attenzione del nostro club, sia i Veterans del Modena Rugby, che hanno messo al servizio di questo progetto le loro competenze per scegliere e far consegnare il materiale. Il gioco di squadra si dimostra vincente anche nel campo della solidarietà”. “Come Ateneo – afferma la Prof.ssa Isabella Morlini, Delegata del Rettore allo Sport - abbiamo aderito in maniera convinta al progetto in favore della associazione sportiva “I Briganti di Librino” perché crediamo fortemente che la promozione della cultura sportiva, basata sul rispetto dell’avversario e delle regole di gioco e sul forte spirito di squadra, possa costituire un grande messaggio di speranza anche e soprattutto in contesti difficili, com’è quello in cui questa associazione si trova ad operare. Un forte ringraziamento a loro, dunque, per l’impegno e l’abnegazione che mettono nella propria missione. Un ringraziamento sentito anche al Panathlon Club Modena e Modena Rugby Veterans. "L'amicizia che ci lega ai Briganti di Librino ci ha permesso di toccare con mano l'importanza dell'attività da loro svolta in un contesto molto complicato – dichiara Franco Bettini del Modena Rugby Veterans – Il presidio costante che l'Associazione sportiva i Briganti esercita nel territorio rappresenta un vero baluardo a difesa della crescita sana e socialmente integrata dei giovani che decidono di far diventare i valori rappresentati dalla disciplina sportiva, in particolare del rugby, il loro stile di vita quotidiana, conclude Gianni Bergamini, anch'esso del Modena Rugby Veterans".