Progetto di sostegno alle popolazioni terremotate con Bottura e CSI Dic2012

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Progetto di sostegno alle popolazioni terremotate con Bottura e CSI

Massimo Bottura capitano di una squadra tutta modenese, impegnata ad aiutare concretamente i territori colpiti dal terremoto. Il celebre chef ha infatti stretto una collaborazione con Costa Crociere, per la quale ha ideato i menu delle cene di Natale e Capodanno, rigorosamente con prodotti emiliani. Una quota per ogni pasto preparato, per volontà dello stesso Bottura, verrà poi devoluta a sostenere progetti di ricostruzione post sisma. Tra questi quelli indicati dal Club Panathlon e dal Csi di Modena, altri due attori del progetto, che coinvolge però anche tutta una serie di produttori, a rappresentare il meglio della produzione agroalimentare e gastronomica del nostro territorio. E proprio l'idea del gioco di squadra viene sottolineata da Massimo Bottura: "Mi sono rivolto a tutti gli artigiani e i consorzi della provincia. Inizialmente, visto che si parla di un totale di ventiquattromila ospiti, chi mi doveva fornire materie prime o prodotti tipici si è un po' spaventato, ma alla fine ho trovato grandissima partecipazione ed entusiasmo. Grazie a questa sinergia farò vivere a tutti i passeggeri il Natale che io stesso vivo a casa mia, una ventata di modenesità in mezzo al mare”. Tra le realtà che questa iniziativa andrà a sostenere, una scuola calcio di Mirandola, la Folgore, come spiega Maria Carafoli, presidente del Panathlon Club di Modena: "Il ritorno alla normalità passa anche attraverso lo sport, soprattutto quello giovanile e di base, per questa ragione come Panathlon fin dal giorno del terremoto siamo in prima linea per portare aiuti al mondo sportivo. Ringrazio ancora Massimo Bottura e il Csi di Modena, lavorare insieme per definire in poco tempo un'iniziativa così efficace ci ha dato grande soddisfazione”.“L'immagine che ne esce è quella di una Modena forte, unita – a parlare è Stefano Gobbi, Presidente del Csi di Modena – Purtroppo oggi ci sono sempre meno risorse per ricostruire la normalità delle famiglie che vivono nei territori colpiti dal sisma, per questo è fondamentale l'impegno delle associazioni per un'azione coesa di vera sussidiarietà”. Presente anche Giandomenico Tomei, Assessore all'Agricoltura della Provincia di Modena:”La provincia di Modena ha eccellenze straordinarie che oggi sono al servizio del territorio e della sua valorizzazione. Lo sviluppo di questi prodotti è dovuto anche al lavoro di valorizzazione operato da Bottura”.