Un premio Panathlon Modena per ricordare Paolo Ponzo Giu2014

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Un premio Panathlon Modena per ricordare Paolo Ponzo

Un premio, ideato dal Panathlon Club Modena, per ricordare Paolo Ponzo, campione con la maglia del Modena e simbolo dei valori più nobili dello sport, per sempre nei cuori dei tifosi modenesi e di tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Ad aggiudicarselo due giovani calciatori classe 1999, Andrea Petrella della Virtus Castelfranco e Mattia Folloni della Correggese, rispettivamente per generosità e combattività, le due doti che contraddistinguevano Ponzo in campo. I premi, costituiti da due opere del socio Panathlon e artista Alessandro Rasponi, sono stati assegnati al termine della finale del torneo di calcio giovanile organizzato dalla Young Boys Cognentese e intitolato a un altro nome caro agli appassionati di calcio modenese, quello di Gigi Montagnani. Alla premiazione era presente la madre di Ponzo, Andreina, che ha ringraziato tutti i presenti per l'affetto con cui viene ricordato il figlio, scomparso il 24 marzo del 2013. Paolo Ponzo, per tutti "Il Muratore", è stato ricordato anche dal presidente del Panathlon Club Modena, Maria Carafoli, con i vicepresidenti Ennio Cottafavi e Gianfranco Giovanardi, oltre che da grandi ex gialloblu come Giovanni Piacentini e Stefano Sacchetti, insieme a tanti protagonisti di quelle memorabili stagioni che videro il Modena passare dai campi della Serie C a quelli della Serie A: dal presidente Paolo Manfredi ai dirigenti Doriano Tosi e Marco Montepietra, dal dottor Sala a Gianni Barberini e a Viviana e Walter Vecchi, dal capitano Mauro Mayer ad Antoine, ideatore del soprannome di Paolo Ponzo, così come di tutti quelli degli altri giocatori di quel gruppo indimenticabile.