“Una montagna di campioni” con Panathlon Modena Mag2018

CONDIVIDI SUI SOCIAL

“Una montagna di campioni” con Panathlon Modena

Un luogo “magico, da vivere tutto l'anno”. Così è stato definito in apertura di serata il nostro Appennino da Maria Carafoli, presidente del Panathlon Club Modena, che ha organizzato “Una montagna di campioni”, evento capace di richiamare a Villa Cesi di Nonantola una nutrita rappresentanza di atleti, tecnici, amministratori e imprenditori legati a un territorio dalle grandi tradizioni e potenzialità, sotto ogni punto di vista. Presentanti dalla giornalista Federica Galli e da Beppe Boni, vicedirettore QN Carlino Nazionale, sono stati premiati Flavio Roda, presidente della FISI (Federazione Italiana Sport Invernali); Luciano Magnani, presidente del Consorzio del Cimone e del Collegio Nazionale Maestri di Sci; Giuliano e Antonio Grani, imprenditori impegnati nello stesso consorzio insieme al fratello Enrico. Sono poi saliti sul palco due skiman del biathlon di livello internazionale come Alessandro Biondini e Gianluca Marcolini, rispettivamente della nazionale italiana e di quella norvegese, allenatori come Ruggero Muzzarelli, al fianco di Sofia Goggia e della Nazionale italiana di sci e Barbara Milani, ex azzurra e oggi direttore tecnico dello sci club Sestola. Un filmato che ne ha ripercorso la straordinaria carriera ha poi introdotto la premiazione di Giuliano Razzoli, medaglia d'oro a Vancouver 2010 nello Slalom Speciale. A consegnare i riconoscimenti, cui si sono aggiunti i prodotti tipici offerti da Piacere Modena, il presidente della Regione Stefano Bonaccini, il sindaco di Modena e presidente della Provincia Gian Carlo Muzzarelli, Andrea Corsini, assessore regionale al Turismo e Commercio, Luciana Serri, consigliere regionale, Tarcisio Fornaciari, direttore territoriale Emilia Centro di Bper Banca e Roberto Misteriosi, responsabile Area Affari Modena sud del BSGSP. Sul palco anche Paolo Fantuzzi, amministratore delegato di Modena Fiere, a ricordare i 25 anni di Skipass. Per l'attenzione riservata nella loro attività di giornalisti ai temi del nostro Appennino, sono poi stati nominati “Ambasciatori della montagna” Ettore Tazzioli, Gianluca Pedrazzi, Beppe Boni e Alessandro Trebbi. La serata è stata dedicata alla raccolta fondi da destinare al progetto di solidarietà “Zoccoli in cammino” dell'associazione C'era l'Acca, che cura percorsi emotivi, logici, creativi e di apprendimento per bambini e adulti, attraverso la comunicazione con il cavallo.